Svolge corsi in azienda per la preparazione all’esame di consulente ADR

 

Il consulente può essere lo stesso capo dell’impresa o un suo dipendente, egli deve comunque essere titolare di un certificato di formazione professionale valido per il trasporto per strada e/o per ferrovia. Tale certificato è rilasciato dal Dipartimento Trasporti Terrestri del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (Motorizzazione) dopo aver superato un esame consistente in una prova scritta.

E’ possibile conseguire le seguenti specializzazioni separatamente:

 

Classe

1

Classe

2

Classe

7

Classi

3, 4.1, 4.2, 4.3, 5.1, 5.2,  6.1,  6.2 , 8 e 9

N° ONU 1202, 1203, 1223, 3475, e il carburante per aviazione classificato ai N° ONU 1268 o 1863

 

 

Obiettivo fondamentale della formazione è quello di fornire al candidato una conoscenza sufficiente dei rischi inerenti ai trasporti di merci pericolose, delle disposizioni legislative, regolamentari e amministrative applicabili ai vari modi di trasporto.

L'esame ha lo scopo di verificare se i candidati possiedono il livello di conoscenze necessarie per esercitare le funzioni di consulente per la sicurezza, e per ottenere il certificato previsto, e deve vertere almeno sulle seguenti materie:

 

a. la conoscenza dei tipi di conseguenze che possono essere provocate da un incidente che coinvolge merci pericolose e la conoscenza delle principali cause di incidenti;

 

b. le disposizioni previste dalla legislazione nazionale, dalle convenzioni e dagli accordi internazionali, in particolare per quanto riguarda:

  • la classificazione delle merci pericolose (procedura di classificazione delle soluzioni e delle miscele, struttura della lista delle materie, classi di merci pericolose e principi di classificazione, natura delle merci pericolose trasportate, proprietà fisico-chimiche e tossicologiche delle merci pericolose);
  • le disposizioni generali per gli imballaggi, per le cisterne e i contenitori-cisterna (tipo, codice, marcatura, costruzione, prove, controlli iniziali e periodici);
  • la marcatura, l'etichettatura, la segnalazione arancio (le iscrizioni e le etichette di pericolo dei colli, apposizione ed eliminazione delle etichette di pericolo e della segnalazione arancio);
  • i particolari nel documento di trasporto (informazioni richieste);
  • il modo di invio, le restrizioni alla spedizione (carico completo, trasporto alla rinfusa, trasporto in grandi recipienti per il trasporto alla rinfusa , trasporto in contenitori, trasporto in cisterne fisse o smontabili)
  • il trasporto di passeggeri;
  • i divieti e le precauzioni relativi al carico in comune;
  • la separazione delle merci;
  • le limitazioni dei quantitativi trasportati e le quantità esenti;
  • la movimentazione e lo stivaggio (carico e scarico, grado di riempimento, stivaggio e separazione);
  • la pulizia e/o il degassamento prima del carico e dopo lo scarico;
  • l'equipaggio e la formazione professionale;
  • i documenti di bordo (documenti di trasporto, istruzioni scritte, certificato d'approvazione del veicolo, certificato di formazione per i conducenti, copia di tutte le deroghe, altri documenti);
  • le istruzioni scritte (attuazione delle istruzioni ed equipaggiamento di protezione dell'equipaggio);
  • gli obblighi di sorveglianza (stazionamento);
  • le regole e le restrizioni alla circolazione;
  • gli scarichi operativi o le perdite accidentali di sostanze inquinanti;
  • i requisiti relativi alle attrezzature di trasporto.

ADRservices s.a.s

di Ilona Vadocz & C.

 

Piazza IV Novembre, 18

37064 - Povegliano Veronese (VR)

p.iva / c.f.: 03732890235

tel./fax 045.7971932

CCIAA VR n. 03732890235

R.E.A. CCIAA VR n. 361227

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© ADR services s.a.s Piazza IV Novembre 18 - 37064 Povegliano V.se (VR)